.
Annunci online

Amadrieclya
Death is peaceful, easy..Life is harder
2 luglio 2007
Ieri sera..
Ieri sera,c'è stata la cosiddetta, notte bianca qui a Salerno.. Negozi aperti sino alle 23.00... E così, approfittandone del fresco della sera, in compagnia di mia madre, sono uscita a fare una bella passeggiata..
E devo ammettere ke questa passeggiata è andata bene..
Poichè era già da un pò di tempo, che pensavo all'acquisto dei libri, i cosiddetti esercitest, per le varie facoltà universitarie scelte, ne ho approfittato e sono andata in libreria a vederne e a studiarne qualcuno..
Così, avendo scelto la facoltà di lingue, ed essnedo la mia prima scelta di lingua straniera l'inglese, ho acquistato "l'Englishtest"...
Poi, girovagando qua e là, nei "meandri" della libreria stessa, mi sono addentrata in un settore in cui ho scovato... un libro.. un diario.. una raccolta di lettere...
"CARO JOHNNY DEPP"... un libro di Silvia Roncaglia..
inizialmente, ammetto, sono stata a dir poco superficiale, limitandomi ad osservare, e rimirare, la copertina del libro, caratterizzata da una bellissimissima foto di Johnny Depp/Jack Sparrow... avvolta da cuoricini e sguardo penetrante del suddetto...
Poi, leggendo sul retro del testo, la trama, e di cosa trattasse.. l'ho acquistato senza esitare...
Sì, perchè x quanto possa essere, come dire, infantile o terribilmente superficiale la trattazione di una tematica, quale è l'amore adolescenziale per le star della musica, del cinema, o dello sport, ne sono rimasta colpita...
E' evidente, che nella maggior parte dei casi, è l'adolescenza, l'aspetto ke è di piu al centro della nostra esistenza in una fase della nostra vita, che ricorderemo per sempre...
Così, ho comprato questo libro... e, dopo averlo "divorato" nel giro di 6 ore, mi sono rivista nel personaggio.. nella rgazza che scrive a Johnny Depp, immaginando di potervi parlare continuamente... immaginando di poter vivere, in un futuro, con il suo idolo.. il suo mito... di scritturare per lui, film ideati da lei, in quanto il suo sogno era diventare sceneggiatrice...
Un libro, adatto a chi, come me, ha trascorso parte della sua esistenza ad affidarsi, ad aggrapparsi a personaggi che pur essendo lontani, pur rappresentando determinati sogni, hanno vissuto con noi... in ogni singolo aspetto della nostra vita...

Voto al libro: 8 e 1/2


                               


Buona giornata dalla vostra
 Lilly



permalink | inviato da Amadrieclya il 2/7/2007 alle 9:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
29 dicembre 2006
Metamorfosi..... Kafka

"La metamorfosi" è forse il racconto più conosciuto di Kfka. Narra la storia di un modesto impiegato, Gregor Samsa, che un giorno si sveglia e si accorge di essersi tramutato in un immondo insetto bitorzoluto, un vero scarafaggio-umano ripugnante e abietto.
La sua mutazione è irreversibile. Dopo questa sua metamorfosi Gregor comincia ad essere trascurato dalla sua famiglia, soprattutto dal padre, con cui ha vari contrasti. Può vedere la madre solo di sfuggita, nascosto sotto ad un lenzuolo. L'unica che manifesta un minimo interesse per Gregor è Rita, sua sorella, che si reca tutti i giorni nella sua stanza, per potargli da mangiare e per pulire. Quando poi riesce a trovare un lavoro perde progressivamente ogni interesse per il fratello. A causa della metamorfosi di Gregor, la famiglia Samsa comincia a trovarsi in difficoltà economiche, poiché lui era l'unico che lavorava. Il padre è costretto a trovare un lavoro come usciere di banca per mantenere la famiglia e Gregor cominciò a diventare un peso per i vari membri della famiglia, tanto che il padre pensa seriamente di sbarazzarsene. La vicenda si conclude tragicamente per Gregor, che muore e viene gettato nella spazzatura dalla domestica, e positivamente per la famiglia, che si risolleva economicamente e dimentica totalmente il nome di Gregor. In questa bellissima opera confluiscono due delle tematiche più care al grande narratore: da un lato l'alienazione e la spersonalizzazione che la società impone ai suoi membri, e che porta ad estremi di tecno-burocrazia insostenibili per l'individuo, tematica peraltro eccellentemente espressa soprattutto ne "Il processo"; dall'altro lato si evince il rapporto problematico padre-figlio, in cui il genitore assume un ruolo sia di una rigida e severa autorità, sia di dominio e monopolio schiacciante e asfissiante sull'estro, la libertà e l'intraprendeza filiare. Ecco quindi giungere per il figlio la resa dei conti, che si concretizza in quella che viene chiamata nemesi kafkiana: il figlio, ormai soggiogato, ed anche per questo ripugnante a sé stesso, ecco che si trasmuta in un insetto, viscido, spregevole, avvilito. E, ciononostante, irriducibile pare ancora il contrasto e lo scontro figlio-padre-famiglia, arrivando alla sua risoluzione unicamente con l'annientamento totale e l'annichilazione tanto delle
aspirazioni quanto dell'ego.
Questo strepitoso racconto di Kafka è uno dei più citati dai contemporanei, soprattutto a riguardo della spersonalizzazione dell'individuo, causata da contingenze intrinseche al modo di rapportarci con gli altri e con la società intera. Ma questo volume va oltre, e diviene emblema dell'introversione, della sensibilità frustrata, dedl'incertezza dell'ego che infine viene ad essere soggiogato da un condizionamento esterno, una imposizione extrapersonale dai caratteri forti e imperiosi.....


                                      

Non è questa la copertina del mio libro, ma poco ci interessa...
Ecco anke stavolta ho terminato di leggere questo libro in nemmeno un giorno...
in effetti ho finito di leggerlo tutto stamattina, mi sono svegliata alle 10.00 e alle 11.45 già l'ho finito.....
Diciamo ke stavolta, almeno x quanto riguarda me e di conseguenza il mio giudizio, brutto è all'inizio e brutto è alla fine..
Con tutto il rispetto x Kafka, con tutto il rispetto verso il libro... ma sinceramente a me nn è piaciuto...
Mi rendo conto ke a moltissimi questo libro sarà piaciuto, xkè è ricordato quasi sempre nella letteratura moderna... ma io nn sono tra quelli che lo ricorderanno, ne che condivideranno gli apprezzamenti verso tale volume...
Ci sono troppi particolari che fanno perdere la concentrazione, c'è troppa confusione..... a me non è piaciuto e continuerò a ripeterlo..
Ora non mi resta che leggere "Due di Due" di De Carlo... e avrò concluso la mia "mini-Biblioteca"...
spero di avere il tempo di leggerlo quest'ultimo libro, anke xkè devo fare tre riassunti di geografia astronomica, studiare italiano e storia... Quindi chissà....
Conclusione: voto al libro 5 1/2... solo xkè mi rendo conto ke il tema trattato è interessante ma a me sinceramente non mi ha colpita x niente...
un bacione a tutti
*.oO°Lilly°Oo.*




permalink | inviato da il 29/12/2006 alle 12:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
23 dicembre 2006
Il cavaliere inesistente...
"Una monaca viene incaricata di scrivere un libro sulle vicende legate alle battaglie dei paladini di Carlomagno. La carta sulla quale scrive diviene una mappa, assume i corrugamenti del terreno ed il movimento delle onde. Tra i pochi personaggi dettagliati spicca Agilulfo Emo Bertrandino dei Guildiverni e degli Altri di Corbentraz e Sura, cavaliere di Selimpia Citeriore e Fez: un nome lunghissimo per un’armatura bianca animata dallo spirito di un cavaliere che in realtà non esiste. L'armatura infatti al suo interno è vuota.
Agilulfo è un paladino di
Carlomagno, il più attivo e pedantemente preciso; ha molto tempo perché non ha bisogno di mangiare o bere o dormire, non è amato dagli altri nobili il cui giudizio è in parte condiviso dallo stesso imperatore.
Al cavaliere inesistente guardano con occhi diversi il giovane Rambaldo (che vorrebbe da lui essere introdotto alle arti militari) e la bella e sorprendente Bradamante (amazzone alla quale manca solo un’esperienza sessuale con Agilulfo per esaurire l’universo maschile).
Quando l’impavido cavaliere è minacciato di perdere il proprio blasone inizia l’intreccio dei viaggi di Agilulfo alla ricerca della vergine Sofronia e di Torrismondo, il presunto figlio della suddetta vergine (il padre di Torrismondo sarebbe un intero ordine monastico-cavalleresco)."


                                          

Questo è il riassunto, nonchè la trama del favoloso libro ke ho letto in solo un giorno.. Più che altro mi è stato assegnato come compito x le vacanze (insieme ad altri libri quali "le metamorfosi" di Kafka e "Due di due" di De Carlo) dalla professoressa di Italiano.
L'ho comprato ieri sera intorno alle 18.30, tornata a casa alle 20.30 ho subito iniziato a leggerlo.... e l'ho finito circa una mezzoretta fa... :P
All'inizio, forse x il tema trattato delle battaglie dei Franchi di Carlomagno, il libro è risultato abbastanza noioso...
ma già a partire piu o meno dal 4 capitolo, la storia inizia a diventare interessante e le vicende a prendere piede...
A me è piaciuto tantissimo, e come voto non posso non dargli un bel 7 1/2..
Per le persone superficiali, ke si lasciano influenzare non tanto dalla trama del libro, quanto dallo SPESSORE e di conseguenza dalla lunghezza, vi posso assicurare ke la storia è breve, avente appena 11 capitoli...
Con questo posso concludere dicendo, ke il cavaliere rampante, da ora in avanti rientrerà tra i miei libri preferiti (in testa vi è sempre l'intera collana di gialli storici della Danila Comastri Monatanari :P)..

Un saluto a tutti
*.oO°Lilly°Oo.*



permalink | inviato da il 23/12/2006 alle 10:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
14 dicembre 2006
Particular Particular Moments... auhauahauahahahahahahahah :D
Eh si ci sono stati davvero momenti particolari oggi, a scuola!
First of All, mia madre è venuta a parlare con alcuni professori (geografia astronomica, e Italiano&Latino) visto e considerando ke martedi 19/12 c'è l'incontro scuola famiglia!
Cmq niente di ke, tutto normale e tutto ok! i professori dicono ke sono una ragazza ke segue, ke studia volentieri (vooooookkers! -.- ke in gergo DaProcidiano, ossia il mio liceo scientifico, significa "se se come no!" -.- ), solo ke deve essere piu tranquilla, nel senso ke non deve essere insicura.
Ok fin qui tutto bene, ma a quell'insicura mi sono un tantino INCAZZETA! -.-
Possibile ke non si rendano conto ke la causa della mia insicurezza sono proprio loro?!?!?!? i professori??!?!?!?! mah, uffa! sono ormai dodici anni ke va avanti sta storia! da quando andavo alle elementari! e non ci posso far nulla... spero ke l'anno prossimo, quando sarò all'Università la situazione cambierà!
A parte questo particolare, per il resto tutto bene..
A mia madre, hanno dato la pagella in anticipo, o meglio il prof di Filosofia&Storia gliel'ha voluta dare in anticipo, e così, inutile dire quanto i miei okki brillassero alla vista di quel foglio bianco ke a volte cambia il "destino" di molti studenti!!!!!
Tutti sette e otto!!!!!!!!!!!!!!! mamma mia ke soddisfazione!!!!!!!!!!!!!! quanto sono contenta!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e ki se lo aspettava! ghghghghghghgh evvaiiii!!!!! tanti tanti tanti regali x natale e x la pagella!Mamma papà preparatevi a farvi il mutuo! ahahahahahahahahah
Cmq x il resto qui a salerno la vita è assolutamente piatta! non si organizza mai niente di particolare! e il tempo fa semplicemente skifo! uffffff!
Lunedì mi taglierò i capelli, e darò una SVOLTA al mio look!
posterò la foto non preoccupatevi! ghghghg :D
Ora vi saluto, vado a leggere il mio adorato Libro!... l'ho comprato tre settimane fa ed è molto interessante! Si intitola "La vita Segreta di Maria Antonietta" di Madame Campan (dama di compagnia di Maria Antonietta, rimasta al suo fianco fino al 1792).
In copertina c'è una foto di Kirsten Dunst nelle vesti di Maria Antonietta (L'ultimo Capolavoro di Sofia Coppola)...ma come si dice di solito "mai giudicare un libro dalla copertina"... ;)
un bacio a tutti
Lily



PS: x quanto riguarda il problema dello sfondo ho mandato una mail ai responsabili del Cannocchiale chiedendo loro aiuto... spero ke presto mi risolvano questo problema, visto ke pur cancellando il codice html dello sfondo autunnale, questo non vada via... come mi aveva suggerito ooalexoo, ke ringrazio cmq... ;)



permalink | inviato da il 14/12/2006 alle 20:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
4 dicembre 2005
Alan Lee - Schizzi e Bozzetti
Non potete immaginare quanto ami quest'uomo!!!!
E' davvero un genio!
E' davvero eccezionale!
Crea dei disegni meravigliosi.... e credetemi, meravigliosi è troppo poco per poterli descrivere, con un semplice aggettivo!!!!
Non potete immaginare quanto invidi la mia cara amica Tinuviel e Aislinn, che l'otto dicembre avranno la fortuna di poter incontrare il nostro grande Alan... e avranno anche la fortuna di potersi far auografare i loro libri, illustrati dal signor Lee.....
Uffa ma perchè abito così lontana! al Sud non succede mai niente di interessante.... non si organizza mai niente di questo genere! al massimo vengono i cugini di campagna se proprio vogliamo fare uno stupido esempio....
non viene mai nessuno...
non so come, nella mia città abbiano fatto ad organizzare il concerto dei Blue a cui sono anche andata.... Vabbè ma di questo ne parlerò un'altra volta...
comunque sta di fatto, che qui, dalle mie parti soprattutto... non si organizza mai neinte di sensato.. niente di interessante... niente di bello... e questo è davvero un'aspetto negativo..
Comunque... torniamo a noi....
Sono assolutamente felice!!!! circa tre ore fa, ho acquistato il bellissimo libro Schizzi e Bozzetti, di Alan Lee.
Illustrazioni a non finire.... illustrazioni meravigliose.... che solo un genio come lui, riuscirebbe a fare....
Perciò posso solo dire... che quest'uomo... questo grande "disegnatore" se proprio vogliamo chiamarlo così, anzichè genio (:-)), è riuscito a farci vedere ciò che J.R.R Tolkien vedeva.... ciò che Tolkien nella sua mente vedeva, ogni qual volta che continuava a scrivere il suo celebre capolavoro "il signore degli anelli"....
io sinceramente, è da poco che ho scoperto questo grande artista.... ma... vedendo i suoi disegni... è stato amore a prima vista! :-) appena li ho visti sono impazzita, e ho subito acquistato il libro di Lord Of The Rings, con le sue illustrazioni, perchè un libro del genere merita non solo di essere letto ma anche... "osservato".... osservando quei posti magnifici nati grazie all'estro di uno scrittore... e all'estro di un grande disegnatore!
Sono davvero grandi! !!!!!!
:-D
                                          

                           Questo è il favoloso libro di Alan Lee, che ho acquistato stasera!



permalink | inviato da il 4/12/2005 alle 22:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

What (and Who) I love...
.. mia madre, mio padre,
le mie amiche
(quelle che ritengo tali),
il mio migliore
amico Daniele,
la lingua e
la letteratura Inglese,
L'Inghilterra,
Londra,
Oxford,
Stratford-upon-Avon,
 
JOHNNY DEPP,
Stephenie Meyer's Books,
Twilight, New Moon,
Eclipse, Breaking Dawn,

I film basati sulla
saga di Twilight
,

Kristen Stewart,
Robert Pattinson
,
i loro PhotoShoots,
Keira Knightley,
Tim Burton,
I film di Tim Burton,
PARLARE
INGLESE
CON INGLESI! ^_^
Heath Ledger (R.I.P =( ),
The Dark Knight,
Joker,
Il mio telefonino,
Il mio I-pod da 80 GB,
La mia cameretta,
Tutti i poster
nella mia cameretta,
La mia CASA,
Paestum, Positano,
Maiori, Minori,
CATANIA!, L'Etna,
Restare a casa
a cazzeggiare,
LEGGERE!!!
la pizza e tutto ciò che è
cucina napoletana,
Lo smalto nero, bordeaux,
o qualsiasi altro smalto
scuro,
Lilly&ilVagabondo,
Trilli o Tinkerbell,
La mia PS2 ROSA,
tutti i giochi
della saga di TOMB
RAIDER,

I film relativi al videogame
suddetto, The Sims 1 & 3,
SCRIVERE,
La mia Prof di Inglese II,
La mia Prof di
Letteratura Inglese I,
.. il resto lo aggiungerò
quando mi verrà
in mente qualcosaltro
o qualcunaltro da citare...

What (and Who) I hate...
...L'odio, Il razzismo,
I pregiudizi,
Chi mi prende in giro,
mia madre quando urla
(sa come spaccarmi
i timpani e le pal... ^_^),
chi mi giudica male
solo per il mio essere atea,
fare gli esami
che non mi piacciono all'Uni,
la Letteratura
Italiana (dio quanto la odio),
L'Italia e i suoi politici,
i Film Italiani,
Moccia&Simili, ^_^
Brad Pitt,
Jennifer Aniston,
Monica Bellucci,
Muccino&Compagni,
I film ispirati
ai libri di Moccia (vuoti e stupidi),
I film natalizi
De Sica&Boldi,
..... per ora non ho altre idee,
ma appena avrò qualcosaltro
(o qualcunaltro
in mente) aggiornerò.... ^_^

Wish List:
- Ritornare in Inghilterra,
- innamorarmi
sinceramente
ed essere totalmente
ricambiata;
- comprarmi
la Guida Fotografica
al Film "Twilight",

- leggere Twilight, New Moon,
Eclipse, Breaking Dawn
,
- incontrare la Meyer
e complimentarmi
con lei per il suo lavoro,
- incontrare Kristen Stewart
& Robert Pattinson e adorarli
(anche solo con lo sguardo... ^_^),

- incontrare, abbracciare,
baciare (sluuuuurp =P)
Johnny Depp,

- Finire l'università
il più presto possibile,
- diventare una
esperta con Adobe Photoshop,

- comprarmi
tutti i gadget
possibili di Twilight,

- comprare Nina, Rida, Celsiy, Sage, Sade,
- comprare il portatile,
- comprare un I-pod da 80 Gb;
- parlare l'inglese da
perfetta Native Speaker




 




IL CANNOCCHIALE